19 dicembre 2014

ALBERELLI DI SALATINI AL PHILADELPHIA

..A casa mia, a Natale, sono io che mi occupo degli antipasti..E' per questo che preferisco specializzarmi su ideare qualcosa di natalizio per aprire il pranzo o la cena di Natale.. Penso che sia per il primo, che per il secondo piatto ognuno si rifaccia alla propria tradizione, quindi giustamente poche, se non nulle rivisitazioni o innovazioni.. Invece gli antipasti si prestano ad ogni trasformazione, ad ogni idea innovativa o originale. Scritto così sembra che la ricetta che vi voglio proporre oggi sia di una genialità pazzesca, invece è un semplice antipasto, veloce e facilissimo, ma carinissimo da presentare a Natale.. La ricetta è quella di Araba Felice, la maga dell'uso del philadelphia in ogni piatto, io ho solo "ideato" la costruzione natalizia..
Banale, ma molto carina..


INGREDIENTI
(per i due alberi)
200g di farina
170 g di Philadelphia
40 g di burro leggermente ammorbidito
40g di parmigiano grattugiato
sale
misto semi (semi di lino, zucca, sesamo, girasole) tritati grossolanamente, erba cipollina.

un albume, per spennellare


PREPARAZIONE
Mettere in un mixer il burro, la farina, il philadelphia, il parmigiano e mezzo cucchiaino di sale. Fare andare le lame a forte velocita' finche' l'impasto non si raccoglie a palla (ci vorranno pochi minuti).
Toglierlo dal mixer, lavorarlo brevemente e assaggiarne un pezzetto per valutare se il sale e' sufficiente.
Avvolgere in pellicola trasparente e mettere mezz'ora in frigo.
Stendere quindi l'impasto ad uno spessore non inferiore a mezzo cm circa (sottili non vengono bene) e tagliateli nelle forme desiderate (io ho usato varie forme di tagliabiscotti a stella)
Adagiare i salatini su carta forno e spennellarli con poco albume, quindi procedere a decorarli come si preferisce. Metterli altri 10 minuti in frigo con tutta la teglia.
Cuocerli in forno preriscaldato a 190 gradi per circa  13-15 minuti (i miei salatini essendo più spessi e più grandi hanno avuto bisogno di altri 5 minuti, devono dorarsi leggermente sulle punte). Lasciare raffreddare e procedere alla composizione dell'alberello. Mettere ciascuna stella (dalla più grande alla più piccola) una sopra l'altra sfalsate, unendole con un cucchiaino di philadelphia al centro. 


Servire a temperatura ambiente.





7 commenti:

  1. un'idea molto simpatica!!!!!baci Sabry

    RispondiElimina
  2. Un'altra ricetta tipo la pasta sfoglia furba.. giusto? si può usare anche come base per le torte salate o i cannoncini??
    Io sostituirò il pgiladelphia con la ricotta di pecora che mi piace tanto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo impasto risulta più morbido, avendo una minima quantità di burro. Non ce la vedo come base per torte salate. Per le torte salate meglio la pasta sfoglia furba.. ;-)

      Elimina
    2. grazie :) allora lo userò per fare dei salatini :)

      Elimina
  3. Bellissima idea, anche io preparerò un antipasto molto simile ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli antipasti semplici sono sempre i più graditi! ;-)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...